Home / Notizie / Da ISTAT conferme e stimoli per le politiche attive

Da ISTAT conferme e stimoli per le politiche attive

31 ottobre 2017

"In genere c'è sempre un ritardo tra l'aumento dell'occupazione rispetto alla crescita del Pil, considerando che quest'ultima si è consolidata solamente negli ultimi trimestri i dati dell'Istat usciti oggi confermano che anche la ripresa dell'occupazione si è incamminata in un trend stabilmente positivo, e questo è incoraggiante per il prossimo futuro". Queste le prime parole del presidente di Anpal Maurizio Del Conte all'uscita degli ultimi dati Istat su occupati e disoccupati.

La scomposizione dei dati presentati dall'Istituto indicano gli inattivi in leggero aumento, confermando la necessità di elaborare politiche di inclusione nel mondo del lavoro, attraverso programmi che facciano leva sull'attivazione delle persone.

In questa direzione si sta muovendo il Governo che punta decisamente sulle politiche attive, come stabilisce la legge di bilancio attualmente in discussione al Senato che introduce l'assegno di ricollocazione anche per i lavoratori in cassa integrazione guadagni e valorizza l'alternanza scuola/lavoro premiando le imprese che assumono i ragazzi che hanno fatto questa esperienza.

"L'aumento su base annua degli occupati – oltre trecentomila persone - è significativo, mentre la diminuzione dei lavoratori indipendenti - 60.000 – va interpretata anche alla luce della stretta operata dal Jobs Act sui finti lavori a progetto  e a partita iva."