Home / Notizie / Ecco il profiling per offrire servizi per l’occupazione personalizzati

Ecco il profiling per offrire servizi per l’occupazione personalizzati

29 novembre 2016

​È stato messo a punto il profilo di occupabilità: l'indicatore che esprime la distanza del disoccupato dal mercato del lavoro. I servizi per il lavoro offerti al cittadino per trovare un'occupazione dipenderanno da questo parametro, fondamentale per un'effettiva personalizzazione delle misure proposte dai centri per l'impiego.

Si compie così il passaggio storico dalla standardizzazione dei servizi – che ha caratterizzato il vecchio collocamento - alla centralità della persona, che è propria di una moderna rete dei servizi per il lavoro. Un percorso iniziato con la riforma del 1997 ma che mancava dello strumento cardine per un'articolazione più mirata ed efficace degli interventi di politica attiva a favore dei disoccupati. Si colma così un ritardo rispetto alle esperienze più virtuose dei principali paesi europei.

Questo indicatore è il risultato di una profilazione quantitativa - determinata dalle informazioni anagrafiche e professionali fornite dall'utente aI momento della dichiarazione di immediata disponibilità (DID) sottoscritta sul portale Anpal.

Per saperne di più clicca qui

Leggi la nota tecnica