Home / Notizie / La nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione

La nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione

28 settembre 2017

Pubblicata la nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell'occupazione relativa al II trimestre 2017, redatta da Istat, Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Inps, Inail e Anpal.

L'Agenzia entra dunque fattivamente nell'accordo per la realizzazione di un sistema informativo statistico sul mercato del lavoro e sulla protezione sociale, siglato il 22 dicembre del 2015.

Anche in questa edizione della Nota congiunta vengono diffusi i dati delle serie storiche relative a:

  • il flusso di attivazioni, cessazioni e trasformazioni per settore di attività economica e tipologia di contratto (Comunicazioni Obbligatorie, fornite dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, rielaborate);
  • gli stock delle posizioni lavorative dipendenti nelle imprese industriali e dei servizi di fonte Istat, provenienti dalla rilevazione su Occupazione, retribuzioni, oneri sociali (Oros).

Nel II trimestre 2017 prosegue la tendenza all'aumento dell'occupazione. La crescita è ancora interamente determinata dal lavoro dipendente, in particolare nei servizi e, in misura più ridotta, nell'industria in senso stretto. All'aumento tendenziale dell'occupazione si affianca una diminuzione sia delle persone in cerca di lavoro sia degli inattivi.

Con riferimento alla tipologia contrattuale, su base annua è continuato a ritmi crescenti l'aumento del lavoro dipendente a tempo determinato. Contestualmente, per le posizioni lavorative a tempo indeterminato si osserva una sostanziale stabilizzazione della crescita.

L'incremento del numero dei lavoratori a chiamata o intermittenti si è accentuato nel secondo trimestre 2017. Continua a crescere anche il lavoro somministrato.

Gli infortuni sul lavoro risultano in diminuzione rispetto al secondo trimestre del 2016.