Home / Notizie / Sistema duale, 125 milioni per la stabilizzazione

Sistema duale, 125 milioni per la stabilizzazione

4 dicembre 2017

La via italiana al sistema di formazione duale si rafforza e diventa strutturale: nella legge di Bilancio, già approvata in Senato, sono stati stanziati 125 milioni di euro per il sistema duale che così passa dalla fase di sperimentazione a quella di stabilizzazione.

Se ne è discusso al JOB&Orienta, il salone nazionale sull'orientamento che si è svolto a Verona dal 30 novembre al primo dicembre, durante il convegno "Esami di maturità per il sistema duale: dalla sperimentazione alla stabilizzazione" cui hanno partecipato, tra gli altri, il Presidente di ANPAL, Maurizio Del Conte e il sottosegretario al ministero del Lavoro, Luigi Bobba.

"Anpal è impegnata con progetti specifici a sostenere tutta la filiera formativa duale – ha affermato Del Conte - per allineare l'Italia ai modelli più virtuosi del nord Europa. La nostra idea è quella di ricomporre un sistema attualmente spezzettato aiutando così i ragazzi a entrare nel mercato del lavoro attraverso migliori servizi. Quindi partire dalla scuola per arrivare al lavoro passando per tirocini, stage e placement".

Le nuove misure del governo per il sistema formativo duale sono state illustrate da Luigi Bobba, sottosegretario al ministero del Lavoro: "Dobbiamo evitare che buona parte degli studenti abbandoni la scuola per ingrossare le fila dei neet. Per questo, investire nel duale è una straordinaria opportunità per ridurre sensibilmente la dispersione scolastica che costituisce tutt'oggi uno spreco. Per questa ragione – ha continuato Bobba – il governo ha deciso di rendere l'offerta formativa duale  stabile chiudendo la fase sperimentale. E' così che in Germania un terzo dei giovani studenti ottiene un titolo di studio attraverso un percorso di formazione duale. Il lavoro è cultura, non solo manualità e tecnicalità".