Home / Focus / Incentivi all’occupazione / Incentivo Occupazione SUD

Incentivo Occupazione SUD

18 novembre 2016

Giovani disoccupati di età compresa tra i 15 e i 25 anni

Lavoratori con almeno 25 anni, privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi

L'incentivo – che sarà attivo dal 1° gennaio 2017 e sarà totalmente gestito da INPS -  è riconosciuto ai datori di lavoro privati per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato (anche a scopo di somministrazione) e con contratto di apprendistato professionalizzate. Il beneficio è riconosciuto anche in caso di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto a tempo determinato.

Le assunzioni devono essere effettuate dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2017 con sedi di lavoro ubicate in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia Sicilia ( c.d. Regioni "meno sviluppate) Abruzzo, Molise e Sardegna (c.d. Regioni in transizione).

L'importo dell'incentivo è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro nel limite massimo di 8.060 euro annui per lavoratore.

L'incentivo – che potrà essere richiesto in via telematica all'INPS, potrà essere fruito esclusivamente tramite conguaglio nelle denunce contributive mensilmente trasmesse dalle aziende all'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS), a pena di decadenza, entro il termine del 28 febbraio 2019.

L'incentivo di cui al presente decreto non è cumulabile con altri incentivi all'assunzione di natura economica o contributiva.

Vai alla scheda incentivo occupazione sud

Vai al Decreto direttoriale 16 novembre 2016, prot. 39/367

Vai al Decreto direttoriale 15 dicembre 2016, prot. 39/18719